CATALOGO

di Brane Mozetic, Maja Kastelic

Il gioco dell'altro.

di Brane Mozetic, Maja Kastelic

Un arcobaleno senza tempesta questa sì che sarebbe una festa. Sarebbe una festa per tutta la Terra fare la pace prima della guerra.

Gianni Rodari

di Gruppo ORSI Scuola di Infanzia di Banne

Un magnifico volo di fantasia.

CON CONTRIBUTI DI: Rete Italiana di Economia Solidale, Centro volontariato internazionale, Forum beni comuni FVG, Associazione per la Decrescita.

di Georgios D. Panagopoulos

Panoramica introduttiva in una prospettiva ortodossa.

di Walter Benjamin

Un dialogo estremamente attuale tra due grandi intelligenze del ventesimo secolo: due esiliati, due tedeschi, due amici.

di Stratìs Myrivilis

Un capolavoro che descrive le atrocità della guerra ma anche l'incomparabile bellezza dell'esistere che proprio l'orrore della trincea rende ancora più preziosa

di Linda Flora, Pierpaolo Ulcigrai

Una preziosa guida per ragazzi alla comprensione della pittura.

Una delle più grandi pensatrici del nostro tempo!

di Mario Aldo Toscano

Ti aspetteremo ancora al Sud. Già all'alba, il sole dissolve le nebbie della notte e dell'inquietudine. Sempre, al sud.

di Costas Lapavitsas, Heiner Flassbeck

Contro la trojka è un manifesto pratico che invoca un vero cambiamento in un continente ammalorato dalla crisi e dall'austerità.

di Giordano Sivini

Si può continuare con la subordinazione del sociale all’economico? Questo è il problema da affrontare per chiudere la parentesi neoliberale del capitalismo. 

di Francesco Germinario

Totalitarismo e nichilismo. Una diversa interpretazione.

di Robert Chenavier

“La pienezza di Dio è al di fuori di questo mondo, ma la pienezza della realtà di un uomo è in questo mondo, fosse pure quest'uomo perfetto”

di Nikolaos Chatzinikolaou

"Venite, saliamo sulla montagna del Signore" (Mi 4,2).

di Giulio Neri

Ma una volta non avevi sognato
di andare, di andare randagio, e che
tutti ti gettassero addosso del fango?
Salvatore Satta

di Günther Anders-Stern

Che noi non saremo, ma soltanto che saremo stati?

di Francesca Valencak

“La maternità è un’esperienza radicale dell’attesa. Mostra come l’attesa non sia mai padrona di ciò che attende."
M. Recalcati

Pagine