Socialismo o barbarie

A cura di: 
Edoarda Masi
Traduzione di: 
Edoarda Masi
Dal "secolo americano" all'alternativa possibile

Socialismo o barbarie: “Al tempo in cui Rosa Luxemburg parlò della cruda alternativa – osserva István Mészáros – era in pieno corso la seconda fase storica dell’imperialismo. ... Ma ... era ancora indeterminato l’arco di tempo in cui il sistema del capitale avrebbe continuato ad affermarsi nella forma di ‘distruzione produttiva’ e ‘produzione distruttiva’. Infatti allora nessuna potenza, e neppure tutte le potenze insieme, erano in grado di distruggere l’umanità  con i loro devastanti conflitti. ... Oggi ... la frase di Rosa Luxemburg ha acquistato un’urgenza drammatica. Non ci sono vie d’uscita praticabili per evasioni conciliatorie. ... Molti dei problemi che abbiamo davanti … richiedono un’azione concorde nel futuro assai prossimo. L’arco di tempo per tale azione può misurarsi forse in pochi decenni, ma certamente non in secoli. Siamo già fuori tempo. ... Dovrei aggiungere, a ‘socialismo o barbarie’, la precisazione: ‘barbarie se siamo fortunati’. Infatti lo sterminio dell’umanità è l’ultimo fattore che accompagna il corso distruttivo dello sviluppo del capitale.” 

PRIMA DI ACQUISTARE LEGGI LE PRIME 70 PAGINE