Letteratura

di: Luciano Marigo

Si può essere rivoluzionari per una stagione e poi fare come se niente fosse?

di: Armanda Guiducci

Se non ci fossi tu, ti inventerei, credimi, esattamente come sei. 

di: Ernesto Di Mauro

Fino a che punto io mi comprendo?

di: Emiliano Bazzanella

Il possesso della verità o, addirittura, il possesso in se
stesso, sono il fondamento di ogni polemogenesi.

di: Maria Claudia Dominguez

CUANDO LAS HERIDAS SE MIDEN CON LA VIDA!

di: Christiane Barckhausen Canale

Se ogni persona lascia un’impressione dominante che sovrasta tutte le altre Tina è la personificazione della più alta virtù rivoluzionaria: l'abnegazione!

di: Nakajima Atsushi

Un grande scrittore giapponese del XX secolo degli "anni bui" del Grande Impero del Giappone che muore prima di Hiroshima.

di: Christos Chryssòpulos

La profanazione dell'improfanabile è il compito politico della generazione che viene. (Giorgio Agamben)

di: Irene Toppetta

Molti non mi hanno mai perdonato di scrivere tra di loro senza essere infeudato ad alcun potere né vincolato dalla legge della sopravvivenza. 

di: Luciano Marigo

"l’immaginario cristiano è la filigrana o, se si vuole, lo sfondo sul quale si leggono le coordinate di riferimento dell’umana esistenza."

di: Emiliano Bazzanella

Una rara ed efficace immagine della contemporaneità.

di: Stratìs Myrivilis

Un capolavoro che descrive le atrocità della guerra ma anche l'incomparabile bellezza dell'esistere che proprio l'orrore della trincea rende ancora più preziosa

di: Walter Benjamin

Un dialogo estremamente attuale tra due grandi intelligenze del ventesimo secolo: due esiliati, due tedeschi, due amici.

di: Mario Aldo Toscano

Ti aspetteremo ancora al Sud. Già all'alba, il sole dissolve le nebbie della notte e dell'inquietudine. Sempre, al sud.

di: Giulio Neri

Ma una volta non avevi sognato
di andare, di andare randagio, e che
tutti ti gettassero addosso del fango?
Salvatore Satta

di: Ernesto Di Mauro

 Un giorno Pandora aprì il Vaso. Da quel momento, abbiamo dovuto cominciare a lavorare, ci siamo ritrovati ad essere artisti e scienziati. Da quel momento, siamo diventati umani.

di: Ernesto Di Mauro

Una riflessione sulla conoscenza,
sulla nostra posizione
nel tempo e nell’universo,
sul senso della vita.

di: Miguel de Unamuno, Nazzareno Fioraso

Questa è una volontà di vivere che si fonda sul voler credere: una volontà, quindi, che trasforma la realtà e la domina.

Pagine