Sociologia e Sociosofia

Κοινωνία+Σοφία. Dinamiche della riflessione sociale contemporanea

La sociologia contemporanea ha pensato se stessa e gli ambiti e i fenomeni di cui si occupa, lungo linee interpretative numerose e variegate. Il suo statuto come scienza tuttavia, ancora in questo inizio del xxi secolo, non cessa di alimentare discussioni: il politeismo teoretico della sociologia deve essere giudicato, sempre, solo come una palla al piede della ricerca più avveduta? Può la sociologia svincolare le sue interpretazioni dall’essere anche, in una certa misura, visioni del mondo? Attraverso quali grandi dibattiti, possiamo oggi capire e pensare proficuamente la dimensione sociale della realtà umana? E, soprattutto – questione in cui confluiscono tutte le domande precedenti – su quale piattaforma di senso (teorico, pratico, culturale) riflette la sociologia del xxi secolo, dopo le vicende del xx secolo?

Il testo cerca di tratteggiare il problema della riflessione sociale rispetto alle sue connotazioni  fenomenologiche, epistemologiche e, in generale, culturali, confrontando le maggiori posizioni della sociologia, filosofia sociale e teoria sociale della tradizione del xx secolo, per individuare il suo senso rispetto all’evoluzione del mondo attuale. Difendendo una  concezione della sociologia fondata sull’articolazione, sull’apertura e sulla cura, ossia una sociologia che si rende, almeno in parte, “sociosofia”,  si delinea, così, un possibile percorso, lontano dall’apatica indifferenza tra teorie della società e sociologie prive di prospettiva e di autocoscienza.

VOLUME PROPOSTO CON LO SCONTO DEL 25%

LEGGI LE PRIME 50 PAGINE