Messaggio di errore

Deprecated function: Array and string offset access syntax with curly braces is deprecated in include_once() (line 20 of /domains/www.asterios.it/html/includes/file.phar.inc).
Leggi le prime pagine: 

JASENOVAC E ALTRI LAGER

La pesante eredità del fascismo croato

Volume della collana LE BELLE LETTERE n. 72
Prezzo: €14,25 / Prezzo di listino: €15,00
SCONTO 5% senza spese di spedizione
Formato: 130X170, 96 pagine / Giugno, 2023 / ISBN: 9788893132527
Autore: 

“Il campo di concentramento di Jasenovac è un vero mattatoio. Non si è mai saputo, neppure sotto la violenza della Gpu o della Gestapo, di delitti così efferati come quelli che commettono qui gli ustaša. [...] La storia di Jasenovac è la pagina più nera del regime ustaša, perché qui sono state uccise migliaia di persone.” Così scriveva, in un rapporto del 10 giugno 1942, monsignor Augustin Juretić al suoi diretto superiore, l'arcivescovo di Zagabria Alojzije Stepinac, il quale da parte sua riconosceva:

“Questa è una macchia vergognosa e un crimine che grida vendetta al cielo, così come il campo di Jasenovac è un vergognoso errore per lo Stato indipendente di Croazia […] tutta l’opinione pubblica e specialmente i parenti dei sacerdoti uccisi reclamano che venga fatta giustizia e che i loro assassini, che sono la più grande sciagura per la Croazia, vengano portati davanti a un tribunale.”

 

Oggi sappiamo, senza ombra di dubbio, che a Jasenovac furono assassinate barbaramente almeno ottantamila persone, un terzo delle quali erano bambini al di sotto dei quattordici anni. Molte altre furono deportate ad Auschwitz, andando incontro a un destino di indicibile sofferenza. Questo breve repertorio dei campi di concentramento croati durante il regime ustaša della Ndh aspira a “coprire un vuoto d'informazione... Il nome del lager di Jasenovac entra così a tutti gli effetti nella memoria dell’orrore provocato dai nazisti con la collaborazione dei regimi che hanno accettato di fare parte del progetto hitleriano di una nuova Europa ariana che comprese anche il fascismo italiano” [dalla presentazione di Frediano Sessi].

PRIMA DI ACQUISTARE LEGGI LE PRIME PAGINE CLICCANDO SOTTO LA COPERTINA

Libri correlati: 
La destra estrema
CONFINI E FRONTIERE
Storie di profughi e massacri
CONFINI E FRONTIERE edizione digitale in PDF