Verso una Scuola Amica

A cura di: 
ROBERTO BENES
Per una didattica partecipata

Il progetto “Verso una Scuola Amica” si propone come punto di riferimento in verticale per una nuova impostazione didattica di matrice costruttivista. Insieme, tra ordini di scuola diversa, dall'Infanzia agli Istituti Secondari, questa è la prima grande scommessa di questo progetto: riuscire ad unire in uno “spirito unico di intenti”, in una vera e propria “koinè” culturale, età diverse, insegnanti diversi, che “Insieme” ai loro alunni o ai loro studenti si sono messi in gioco per costruire non solo i cortometraggi, ma un vero e proprio percorso culturale che si è svolto “Insieme” tra studenti e docenti.

L'UNICEF Italia promuove una serie di iniziative ed azioni su tutto il territorio nazionale per supportare i progetti e le campagne internazionali e per favorire la conoscenza e l'attuazione di quanto sancito dalla Convenzione dei Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Per maggiori informazioni visita il sito www.unicef.it o contatta il Comitato Provinciale di Trieste.

Quanto sono importanti i modelli nelle nostre vite e quanto ne siamo condizionati in ogni momento della nostra esistenza?
Il progetto “Verso una Scuola Amica” si fa portatore di una  “rivoluzione copernicana” in campo educativo, per cui i bambini sono visti anzitutto come soggetti dell'educazione, in un'ottica costruttivista, per cui la costruzione dei saperi è un vero e proprio processo culturale che, in ambito scolastico, nasce e si sviluppa.
Docente ed allievi, da questo punto di vista, non stanno da “due parti diverse di una barricata”: da una parte i docenti depositari di conoscenze e abilità e dall'altra gli alunni, ai quali queste capacità e conoscenze vengono “insufflate” dal docente.
Secondo il modello costruttivista il processo educativo è un processo di maggior complessità, nel quale lo scambio è sempre almeno bidirezionale (alunno - docente), anzi, multidirezionale (alunno – docente – classe - famiglia...), nel quale tutti gli elementi del processo si influenzano vicendevolmente.

Gli autori:

Manuela D’Alessandro è la Coordinatrice del Programma Scuola e Università per il Comitato Italiano per l'UNICEF.

Fabia Mellina Bares è la Garante per i diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è inoltre docente universitaria all'università degli studi di Udine.

Donatella Salvi è la Presidente del Comitato per l'UNICEF della provincia di Trieste.

Donatella Rocco è P.O. presso il Comune di Trieste ed è la coordinatrice del progetto “Se io fossi il Sindaco” (CCRR: Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze).

Roberto Benes, docente di scuola primaria, è il docente coordinatore della Rete di Istituti di Trieste per il progetto “Verso una Scuola Amica”; è anche il  Coordinatore didattico ed educativo dell' Ist. Compr. S. Giovanni di Trieste.

Loredana Domenis Cerwinski,  già Professore Ordinario di Pedagogia Sperimentale e professore associato di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università degli Studi di Trieste.

Daniela Cellie è la Dirigente Scolastica dell'Ist. Compr. S. Giovanni di Trieste, già docente di Pedagogia Interculturale all'Università di Trieste.

Franco Farina, già Dirigente Scolastico e docente universitario, è autore dei percorsi progettuali “L'albero dei Diritti” per UNICEF Italia.

Emanuela Madotta è docente di scuola primaria e psicologa libera professionista, è  specializzata negli interventi di prevenzione al bullismo.

Monica Bellini è docente di scuola dell'Infanzia, da anni segue con le sue sezioni il progetto “Verso una Scuola Amica”.

Cristina de Marinis è docente di scuola primaria ed è la docente funzione strumentale al Piano dell'Offerta  Formativa  all' Ist. Compr. S. Giovanni di Trieste.

Antonietta Nappi, docente di lettere, è la collaboratrice vicaria del Dirigente  dell'Ist. Compr. Tiziana Weiss di Trieste.

Giovanna Bertarelli è docente di lettere alla scuola secondaria di primo grado e da anni segue il progetto “Verso una Scuola Amica”.

Annamaria Zecchia è docente di filosofia al Liceo Sociale G. Carducci di Trieste e da anni segue il progetto “Verso una Scuola Amica”.

 

LEGGI E DIFFONDI LIBERAMENTE TUTTO IL TESTO.

SE DESIDERI UNA COPIA CARTACEA IL COSTO PER LA STAMPA E LA SPEDIZIONE E' DI 15,00 EURO.