Leggi le prime pagine: 

RITORNO A TRIESTE

Scritti over 80, 2017-2019

Volume della collana LE BELLE LETTERE n. 46
Prezzo: €25,00 / Prezzo di listino: €25,00
Formato: 150X200, 320 pagine / Novembre, 2019 / ISBN: 9788893131551
Autore: 

Il filo che unisce

Quando si varca la soglia degli 80 anni ci si chiede spesso quanto tempo ancora ci resta. Non vorrei che qualcuno pensasse che questi scritti sono il frutto di una patetica corsa contro il tempo. No, no, la gran parte delle cose che scrivo è determinata da situazioni contingenti, da sollecitazioni di altre persone, perlopiù da richieste d’interventi a convegni o incontri oppure da proposte di collaborazione a opere collettive. Spesso però sono prosecuzioni di discorsi iniziati da lungo tempo, precisazioni di tesi enunciate in altri contesti storici. Perciò danno l’impressione ogni tanto di essere le classiche ripetizioni, tipiche di chi, in età senile, suole tediare gli ascoltatori raccontando tre volte di seguito, nella stessa serata, la medesima storia. Pur consapevole del rischio cui vado incontro pubblicando queste cose prodotte da ottantenne – rischio di annoiare o di apparire troppo narcisista, essendo in parte già pubblicate qua e là – mi pare che valga la pena metterle insieme, per verificare se sono riuscito in questi anni ad esprimerle in modo che, pur trattando temi diversissimi, risulti chiaro il filo che le unisce.

Sono tre i campi d’interesse cui fanno riferimento: la storia contemporanea, le trasformazioni del lavoro e la logistica, in particolare il suo segmento marittimo-portuale. La storia contemporanea è la materia in cui mi sono laureato e che ho insegnato all’università, ma di essa fa parte anche la mia esperienza politica, la mia attività di militante, è storia che ho ricostruito dai documenti e storia che ho vissuto. Gli altri due campi d’interesse sono invece capitati per caso nel mio percorso, si sono materializzati quando a 50 anni ho dovuto ricominciare daccapo. A questa frattura esistenziale però non ha fatto riscontro alcuna frattura mentale, culturale. Anzi, il mio metodo di pensiero è rimasto lo stesso. Ed è questo che conferisce unitarietà al trattamento di argomenti così distanti tra loro, sia pure con notevolissimi intrecci.

E se invece non fosse vero? Se fosse solo una mia illusione aver trasformato in realtà un’intenzione? Solo i lettori potranno giudicarlo.

Nel testo il lettore troverà riferimenti alla storia di Trieste e riflessioni sul suo passato/presente. Anche questo fa parte della mia vecchiaia, dopo 57 anni di lontananza dalle vicende della mia città natale, mi è capitato di ritornarci con un piccolo ruolo pubblico e di aver la fortuna di vivere da vicino un momento in cui il porto di Trieste sembra rinascere, grazie all’opera intelligente e tenace di persone amiche, dalle quali tanto ho imparato ed alle quali spero di avere qualche cosa insegnato.

Sergio Bologna

PRIMA DI ACQUISTARE LEGGI LE PRIME 100 PAGINE.

SENZA SPESE DI SPEDIZIONE E IN OMAGGIO DUE PICCOLI VOLUMI DELL'AUTORE (vedi i due primi della lista che segue).

Libri correlati: 
La New Workforce
Knowledge workers
ANDARE MA DOVE? DIARIO DEI VENTI ANNI
ADDIO AL LAVORO?
IL'68 VISTO DAL BASSO
Basaglia Politico
NON PER NOI MA PER TUTTI
I DIECI ANNI CHE SCONVOLSERO IL MONDO
TINA MODOTTI, verità e leggenda
Confini e frontiere
L'altra Venezia
Il regime del salario.