Filosofia

di: Cosimo Schena

Il Dio mendicante di Simone Weil!

di: Joaquim Xirau, Nazzareno Fioraso

Sotto il sostantivo "verità" si cela un problema altamente drammatico.

di: Emiliano Bazzanella

Lo stregone e la bambola gonfiabile del capitalismo. La comedia tragica del nostro tempo.

di: Michele Borrelli

Con un saggio di Karl-Otto Apel, il maestro dell'etica del discorso, scomparso Lunedì 15 Maggio di quest'anno.

di: Georgios Karalis

La Chiesa e la sua theologia che è solo sperimentale, empirica, esperienziale, si pone come il luogo di grazia in cui la logica del secolo presente si immerge e muore.

di: Emiliano Bazzanella

La matematica non dice nulla, cioè non significa cose, oggetti o categorie ma “riguarda” pure relazioni.

di: Paolo Mottana, Giuseppe Campagnoli

Il Manifesto della educazione diffusa. Come oltrepassare la scuola.

di: György Lukács

“La responsabilità sociale del filosofo” è un abbozzo dell’etica che Lukács non arrivò mai a scrivere.

di: Michel Serres, Francesco Bellusci

Inno all'albero della conoscenza di uno dei più grandi maestri del pensiero! Premio Nonino 2013.

di: Georgios D. Panagopoulos

Panoramica introduttiva in una prospettiva ortodossa.

di: Walter Benjamin

Un dialogo estremamente attuale tra due grandi intelligenze del ventesimo secolo: due esiliati, due tedeschi, due amici.

Una delle più grandi pensatrici del nostro tempo!

di: Francesco Germinario

Totalitarismo e nichilismo. Una diversa interpretazione.

di: Robert Chenavier

“La pienezza di Dio è al di fuori di questo mondo, ma la pienezza della realtà di un uomo è in questo mondo, fosse pure quest'uomo perfetto”

di: Günther Anders-Stern

Che noi non saremo, ma soltanto che saremo stati?

di: Ernesto Di Mauro

Una riflessione sulla conoscenza,
sulla nostra posizione
nel tempo e nell’universo,
sul senso della vita.

di: Ernesto Di Mauro

 Un giorno Pandora aprì il Vaso. Da quel momento, abbiamo dovuto cominciare a lavorare, ci siamo ritrovati ad essere artisti e scienziati. Da quel momento, siamo diventati umani.

di: Ernesto Di Mauro

La transgression intellectuelle
est ce qui nous rend humains,
la racine profonde de la science.

AVANT D'ACHETER LIRE

LES 30 PREMIERES PAGES.

Pagine